L’amante di Giulia Ballestri scortato dopo una lettera inquietante di Matteo Cagnoni

Stefano Bezzi deve comunicare alla polizia i suoi spostamenti e i luoghi frequentati: il noto dermatologo, che sta scontando l’ergastolo per l’omicidio della moglie, ha inviato all’ex compagno di cella una foto del rivale con 500 euro

L’uomo con cui Giulia Ballestri aveva una relazione extraconiugale fino al 16 settembre 2016, quando la 39enne è stata uccisa a bastonate con la condanna all’ergastolo in primo grado per il marito Matteo Cagnoni, è tenuto a comunicare alla polizia i suoi spostamenti per tutelare la sua incolumità. Questo è stato deciso per Stefano Bezzi dopo che il noto dermatologo 53enne dal carcere di Ravenna ha inviato una lettera all’ex compagno di cella, un malvivente di origini albanesi, con una foto di Bezzi, una lettera di oltraggi e offese e 500 euro in contanti. Lo si apprende da Il Resto del Carlino. La lettera spedita da Cagnoni non contiene minacce esplicite ma la circostanza è apparsa non poco inquietante. Al punto che anche la procura ha ritenuto necessario aprire un fascicolo di indagine. In tribunale in questo periodo si sta celebrando il processo a Cagnoni per un’aggressione in strada ai danni di Bezzi avvenuta nell’agosto di tre anni fa a Marina Romea.

RAVEGAN HOME BILLB 12-31 08 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19