Dalla Regione oltre 1 milione e mezzo per lo spettacolo dal vivo

Diciassette i progetti finanziati in provincia di Ravenna, che si colloca al secondo posto per entità delle risorse

TeatroAlighieri

L’ingresso del teatro Alighieri a Ravenna

In tutto sono 141 i progetti di spettacolo dal vivo che, nel 2019, saranno finanziati dalla Regione Emilia-Romagna con 8 milioni e 831 mila euro, oltre 261 mila euro in più rispetto al 2018.

Per quanto riguarda i contributi, la provincia di Ravenna si colloca solo dietro Bologna con 1 milione e 591 mila euro per 17 progetti. Al capoluogo vanno infatti oltre 2 milioni di euro per 41 progetti; 519.900 alla provincia di Ferrara (7 progetti); 566 mila alla provincia di Forlì-Cesena (15 progetti); 561 mila alla provincia di Modena (12 progetti); 1 milione e 430 mila euro alla provincia di Parma (15 progetti); 530 mila alla provincia di Piacenza (7 progetti); 630 mila alla provincia di Reggio Emilia (9 progetti); 969 mila alla provincia di Rimini (12 progetti). Sono 7 i progetti di coordinamento e 1 riguarda i Centri di residenza artistiche.

CONAD BIRRA MARECHIARO HOME MRT2 08 – 21 08 19

A queste risorse vanno aggiunti anche i finanziamenti ai 7 progetti di coordinamento a valenza regionale o di area vasta per un totale di 1 milione e 616 mila euro, che riguardano tutti i settori dello spettacolo e attività relative alla promozione e distribuzione dello spettacolo dal vivo.

Grazie all’accordo di cofinanziamento con il ministero per i Beni e le attività culturali, è stato confermato inoltre anche per il 2019 il sostegno regionale con quasi 266 mila euro al Centro di residenza emiliano-romagnolo e alle cinque Residenze per artisti nei territori (http://www.residenzeartistiche.it) che otterranno un contributo aggiuntivo statale di oltre 270 mila euro, tra cui anche il teatro dei Due Mondi di Faenza.

Nel dettaglio sul territorio ravennate sono stati finanziati i seguenti soggetti, in ordine di importanza per i finanziamenti ricevuti: Ravenna Manifestazioni con 270mila euro per il Ravenna Festival e altri 160.200 euro per il coordinamento Teatri di Tradizione (nel triennio). A seguire c’è l’associazione Jazz Network con 225mila euro. Per quanto riguarda i centri di produzione teatrali Accademia Perduta, che organizza le stagioni teatrali di vari teatri anche fuori provincia, riceve 225mila euro, mentre RavennaTeatro a cui si deve, peraltro, la programmazione di Rasi e Alighieri, ne riceve 168mila. Al Teatro del Drago per produzione e distribuzione del teatro di figura vanno 97mila euro, mentre la cooperativa E per la produzione e la programmazione di uno spazio teatrale vanno 69.500 euro. Di 60mila è invece il contributo che va a Cantieri, per coordinare la rete Anticorpi e il festival di danza urbana Ammutinamenti (nel campo della danza la compagnia gruppo nanou ne ottiene 25mila). 53mila euro è il contributo per l’associazione Angelo Mariani che cura una programmazione di classica, 42mila euro sono quelli che vanno ai Due Mondi di Faenza. Per tornare alla musica, Emilia Romagna Concerti riceve 39.500 euro per “Capire la musica”, mentre Accademia Bizantina per festival e rassegne di musica antica arriva a 38mila euro. La compagnia teatrale di Russi Le Belle Bandiere possono contare su un contributo di 30mila euro mentre l’associazione Blues Eye che si occupa del festival Spiagge Soul (con annessi e connessi) 25.500 euro, laddove l’associazione Bronson per il festival musicale Transmissions e Beaches Brew si ferma a 21.500. La musica classica viene poi finanziata anche con 18mila euro al Collegium Musicum Classense e con 13.500 euro all’Ensemble Mariani. Ancora teatro con la compagnia ErosAnteros e il festival Polis che ottiene 11.500 euro, fanalino di coda con 8.500 euro è il progetto “Burattini alla Riscossa” di Massimiliano Venturi.

Questi finanziamenti si sommano, per la maggior parte dei soggetti, a quelli comunali e, in alcuni casi, anche statali.

RAVEGAN HOME BILLB 12-31 08 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19