L’hotel ai tempi del Covid: check-in online, doppi turni a tavola, servizi in camera

Monica Ciarapica, albergatrice da trent’anni a Cervia e presidente provinciale di Confesercenti, prova a immaginare come cambierà l’accoglienza: «Forse tutti daranno un servizio più esclusivo, finora riservato ad hotel e ristoranti di lusso»

Ciarapica

Monica Ciarapica, albergatrice di Cervia: da marzo 2017 è presidente provinciale di Confesercenti a Ravenna

Monica Ciarapica è albergatrice dal 1987. Oggi gestisce l’Hotel Commodore sul lungomare di Cervia, di sua proprietà. Un hotel stagionale di categoria 3 stelle che punta alle 4 stelle dopo una ristrutturazione e impiega 12 persone tra camerieri di sala, cameriere ai piani, brigata di cucina e receptionist. Ciarapica è anche presidente provinciale di Confesercenti dal 2017.

Il turismo dopo il Covid? Intanto mi piace iniziare a parlare del dopo, della ripartenza… un po’ di ottimismo responsabile! Probabilmente niente sarà come prima, non sarà affatto facile ma è assolutamente necessario prepararci a nuove abitudini, ad un nuovo metodo di lavoro che comporterà limiti, restrizioni per molti ma forse anche l’opportunità per altri di rivedere il nostro modello turistico, ma temo più costi per tutti.

FAMILA MRT 24 11 – 02 12 20

La categoria a cui appartengo, ma anche tante altre categorie che rappresento, hanno una caratteristica, fornire servizi di qualità. In questo momento, più che mai, questo aspetto ci dovrà contraddistinguere come destinazione già riconosciuta a livello nazionale e internazionale. Dovremo gestire clienti e ospiti in modo differente, ma questo non mi spaventa! La preoccupazione maggiore è rappresentata dalla consapevolezza che i numeri in termini di presenze saranno evidentemente diversi da come eravamo abituati e le settimane su cui contare saranno molto meno rispetto a quelle di un’estate normale.

Sono pronta (come credo anche la maggior parte dei miei colleghi) ad adottare un atteggiamento responsabile per affrontare i mesi a venire; quindi formazione scrupolosa dei nostri collaboratori sulla base di linee guida che auspico saranno concordate tra i rappresentanti delle categorie interessate e gli enti competenti, e recepite quanto prima per garantire la protezione e la salute di ospiti, clienti e dipendenti. Chi come me gestisce hotel, ha già dovuto adottare da tempo le procedure necessarie per la prevenzione della legionellosi. Certo non è paragonabile a questa nuova infezione, ma l’approccio mentale è molto simile.

Adult Bath Towels Bed 1437861(1)È scontato che il distanziamento sociale che stiamo osservando in questi giorni dovrà essere garantito ancora per molto tempo, quindi tavoli, ombrelloni, lettini, dovranno essere allontanati, gli accessi alle spa contingentati, le hall degli hotel disposte diversamente. Faremo i check-in online, utilizzeremo un numero maggiore di chiavi elettroniche.

Come negli hotel anche nelle spiagge potrebbero nascere “postazioni suites” con l’ombrellone e i lettini protetti e isolati! Anche i buffet, il servizio ai tavoli e gli orari subiranno modifiche significative. Potremmo dover prevedere un doppio turno per il servizio del pranzo e della cena. Forse ci sarà un servizio più esclusivo, finora riservato ad hotel e ristoranti di lusso che prevedono l’uso di attrezzature di ristorazione che consentono di mantenere una distanza adeguata tra clienti e camerieri, servizio in camera per la colazione, collaborazioni tra categorie per offrire pasti… Il caffe al bar non sarà più consumato nella modalità che abbiamo sempre conosciuto, forse la tecnologia ci servirà per prendere le ordinazioni in modo diverso.

Auspico un’attenzione maggiore anche nella pulizia e nella sanificazione dei territori da parte delle amministrazioni locali, sarebbe un messaggio molto utile nella comunicazione. Anche l’efficienza delle strutture sanitarie è un tema da considerare.

Immagino un’estate in cui i comportamenti di tutti, turisti e operatori, saranno profondamente mutati rispetto al passato, ma comunque immagino e auspico una ripresa, se pur lenta, in tempi ragionevoli. Il nostro territorio è caratterizzato da ampi spazi, pensiamo alle molte spiagge, alle pinete, alle saline… tutti elementi su cui puntare per garantire a chi ci sceglierà una buona qualità della vita durante la vacanza. Ogni operatore, dal più piccolo al più grande dovrà trovare una nuova identità.

ARKA ERGO STUDIO BILLB 12 – 30 11 2020
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 11 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20
REGIONE ER LAVORO LEADERB MID1 12 – 29 11 20