Dopo il Pulitzer, Tugnoli in Libia: «Di nuovo sul campo dove sono più a mio agio»

Un mese di interviste e conversazioni dopo la vittoria del prestigioso premio per un reportage sul Washington Post, ora il fotografo lughese pubblica su Instagram un’immagine da Tripoli: «Si torna al lento processo di farsi accettare dalle persone che fotografiamo»

Lorenzo Tugnoli torna sul campo un mese dopo la prestigiosa doppietta di premi, World Press Photo e Pulitzer (qui l’intervista che gli avevamo fatto). Il fotografo lughese ha pubblicato sul suo profilo Instagram una foto da Tripoli, in Libia, che ritrae tre bambini che giocano a biglie in un edificio in costruzione diventato rifugio per gli sfollati in fuga dalla guerra. «Dopo più di un mese di interviste e conversazioni sulla fotografia – scrive il 40enne nel post – sono finalmente di nuovo sul campo. È stato stupendo essere parte del festival World Press Photo ed essere accolto nella redazione del Washington Post per l’annuncio del premio Pulitzer. Ora sono in Libia per qualche giorno, nel periodo del Ramadan. È piacevole usare di nuovo la macchina fotografica. Si ricomincia con il difficile processo di farsi accettare dalle persone che fotografiamo e a farsi nuovi amici sul campo. Si ricomincia con il vecchio gioco di allineare ombre, linee e sguardi. Mi sento molto più a mio agio qui».

 

FAMILA – HOME MRT2 13 – 19 06 19
Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lorenzo Tugnoli (@lorenzotug) in data:

DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19