Il Milan sale sul gradino più alto del podio della terza “Ravenna Top Cup”

Calcio / Il torneo internazionale giovanile ha visto il successo dei baby rossoneri in finale contro la Fiorentina. Quasi 5mila persone hanno assistito alla serata del Pala De André, dove erano presenti Di Biagio, Adani e Brighi

Immagine Esultanza Vincitori Edizione 2017

L’esultanza dei ragazzi del Milan per la vittoria della Ravenna Top Cup

Si è chiusa domenica con un bilancio del tutto positivo la terza edizione del Ravenna Top Cup, un torneo giovanile internazionale che ha visto il successo finale del Milan, ma che soprattutto ha visto la partecipazione di 1500 ragazzi in rappresentanza di 72 squadre, espressione di club professionistici italiani ed europei ma anche dilettantistici e locali. A far sorridere gli organizzatori della società “Futuri campioni” è anche la serata di venerdì 8 settembre, che al Pala De Andrè ha visto la presenza di quasi 5.000 persone che hanno assistito al dibattito tra l’allenatore della nazionale Under 21 Gigi Di Biagio, il commentatore Sky Daniele Adani e l’ex arbitro di Serie A Cristian Brighi. Pollice alzato verso l’alto anche per il seguito sulla pagina ufficiale facebook, con la rete decisiva realizzata dal romanista Leonardo Graziani contro il PSV Eindhoven che, giusto per fare un esempio, ha superato le oltre 15.000 visualizzazioni.

Passando sull’aspetto sportivo della manifestazione, nelle prime tre giornate in 12 differenti campi sportivi della provincia di Ravenna ogni squadra ha potuto confrontarsi con le altre 5 del proprio raggruppamento con l’obiettivo strappare il pass per la fase successiva. Le 32 società qualificate hanno poi composto un tabellone a eliminazione diretta dove non sono mancate le emozioni, con sfide terminate ai calci di rigore. Le quattro sopravvissute alla penultima giornata di torneo si sono così date appuntamento a domenica 10 settembre al centro sportivo di San Pietro in Vincoli. A meritarsi la possibilità di alzare la coppa Roma, Milan, Fiorentina e Genoa che hanno dato vita a due semifinali incerte finite con l’identico punteggio di 1-0. Il Milan, che ha avuto ragione sulla Roma, partiva poi nella finalissima con i favori del pronostico sulla Fiorentina, che aveva regolato Genoa. I fatti non hanno smentito le previsioni, con la formazione rossonera che è sembrata sin da subito più fresca a livello di energie. La partita prendeva sin dall’inizio una piega ben precisa in favore dei rossoneri che finivano per travolgere i viola per 4 a 1 e per alzare così il prestigioso trofeo.

CONAD BIRRA O HARAS HOME MRT2 18 – 24 07 19
RAVEGAN HOME BILLB MID1 15-31 07 19
COFARI HOME LEAD MID2 22 – 31 07 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
COLDIRETTI – MERCATO CONTADINO ORARI LEAD MID2 16 – 31 07 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19