L’Orva torna a esultare dopo un match al cardiopalma: vittoria al supplementare

Basket B / I lughesi in casa propria superano Orzinuovi al termine di una partita caratterizzata da sorpassi e contro-sorpassi e riaccendono la lotta per la salvezza

Lugo-Orzinuovi 108-100 dts
(14-19, 37-36, 61-58, 84-84)
ORVA LUGO: Bracci 24, Seravalli 21, Brighi 19, Galassi 15, Leardini 12, Demarchi 8, Farabegoli 5, Bedin 4, Rossi, Lucarelli, Melandri ne, Bazzocchi ne. All.: Galetti.
AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Tassinari 29, Timperi 20, Siberna 14, Bianchi 12, Turel 10, Peroni 6, Pipitone 5, Galmarini 2, Varaschin 2, Labovic ne, Pennacchio ne. All.: Salieri.
ARBITRI: Schena e Galluzzo.

48414624 588874208192434 2905978879678087168 O

L’esultanza dei giocatori dell’Orva per il successo su Orzinuovi

L’Orva torna al successo in casa contro Orzinuovi al termine di una partita equilibrata ed emozionante, che ha dovuto passare da un tempo supplementare per designare una vincitrice. Grazie a questi due punti i lughesi, sempre ultimi della classe, si portano a -2 da un quartetto di squadre formato Olginate, Crema, Desio e Reggio Emilia, accendendo in modo ulteriore la lotta per la salvezza. La partita non inizia nel migliore dei modi: Lugo subito sotto, ma grazie a Bedin e a Leardini riesce a mantenere lo scarto a cinque punti per tutto il quarto. Sulla sponda avversaria Bianchi e Siberna non perdono un colpo, sempre attenti e dal canestro pronto, tenendo Lugo sotto scacco: il primo periodo finisce 14-19. Nel secondo succede l’inaspettato, con Lugo che aggredisce bene campo e giocatori, recupera e si porta in vantaggio fino al 29-21. Esce Bedin per problemi di falli, ma il suo cambio farà faville: Bracci domina nell’area piccola e porta a casa 8 punti (dei suoi 24 totali della partita) in questo frangente. Intanto anche Seravalli si fa sentire mettendo due triple importanti che danno fiducia ai suoi. Sul finire del periodo però gli ospiti, spinti  da Tassinari e Timperi, si riprendono e accorciano il distacco riducendolo a -1 all’intervallo lungo (37-36).

CONAD APRILE MRT2 01 – 30 04 19

Al ritorno in campo la musica è la stessa per due quarti: nessuna delle due squadre riesce a scappare. Appena una delle due riesce a portarsi in vantaggio, l’avversaria con un guizzo riesce a ribaltare il mini parziale e a portarsi davanti. Seguono 10 minuti molto combattuti (fine terzo quarto 61-58), bissati da altri 10 ancora più lottati. A 20” dal termine della partita Lugo si trova avanti di 5 punti, ma non riesce a sfruttare la situazione. A causa di una palla persa per infrazione di 24” dovuta a una buona difesa di Orzinuovi, Tassinari segna l’ennesima tripla (29 punti totali) e porta i suoi sul -2. A 10” fallo dopo la rimessa su Galassi, che con i due tiri liberi riporta il vantaggio a due possessi. In meno di 5”, partendo dalla rimessa, Bianchi realizza la tripla del -1. Nell’azione successiva si riaccende la speranza per Lugo: sulla rimessa in attacco Aviators, Siberna commette fallo su Seravalli, ma dato che è a gioco fermo si trasforma in antisportivo. Due tiri e possesso Lugo. Lo 0/2 riporta i padroni di casa allo stesso punto di prima con nulla di fatto. Fallo su Farabegoli, dopo la rimessa, ma anche lui 0/2 ai tiri liberi. L’azione riprende con l’attacco di Orzinuovi che, in fretta, cerca di superare la metà campo. L’azione viene però interrotta da un fallo di Leardini a 0.8 secondi al termine. Due tiri per Timperi: 1/2 si va ai supplementari. Qui il Lugo esplode, riuscendo a segnare ben 24 punti in soli 5 minuti. Contributo importantissimo di tutti quelli presenti in campo alla fine: Bracci da 24 punti, Seravalli da 21 e Galassi da 15, recuperano palloni importanti e segnano canestri altrettanto importanti, che vanno a minare il morale degli avversari. La partita finisce 108-100 dopo il primo supplementare.

DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19