Troppo Parma per il Ravenna Pallanuoto: solo nel finale emergono i baby giallorossi

Pallanuoto C / Pesante sconfitta in terra emiliana per la squadra di Cukic, che nei primi tre quarti non riesce a reggere il ritmo degli avversari

Pol. Coop. Parma-Pallanuoto Ravenna 13-4
(4-0, 3-0, 4-1, 2-3)
POL. COOP. PARMA: Nalin, Bassani (5), Izquizetdo Perez (1), Caligatis (2), Barbieri, Galasso (1), Zilioli, Capuano (1), Granelli (1), Quercini, Cavassa (1), Ghisotti (1), Cavalli. All.: Salvatelli.
RAVENNA PALLANUOTO: Guernaccini, Valentini, Mazzotti, Merlo, Tassi (1), Baroncelli, Allegri (1), Biagetti, Ciccone (2), Tirelli, Morosi, Melandri, Gentile. All.: Cukic.

Squadra Cukic 2

I giovani del Ravenna Pallanuoto con il loro tecnico Vladimir Cukic

Dopo il brillante esordio di Modena con l’inaspettato pareggio in casa del Penta, il Ravenna Pallanuoto si è trovato ad affrontare, sempre in trasferta, una delle formazioni favorite per la promozione in B, ovvero la Pol. Coop. Parma, molto ben preparato e in grado di punire tutti gli errori commessi dai giovani giallorossi. L’incontro è finito così con un’inevitabile e largo ko, ma ancora una volta i baby giallorossi hanno mostrato nel finale di che pasta sono fatti.

Le difficoltà sono emerse sin dall’inizio del match, con i padroni di casa molto aggressivi in difesa con un pressing altissimo che non ha lasciato respiro ai giallorossi. Subito alcune palle perse e le ripartenze degli avversari hanno spaccato la partita e il primo quarto si è chiuso sul punteggio di 4-0. Il copione purtroppo non è cambiato nel secondo periodo: i ducali hanno tenuto il piede sull’acceleratore mentre i ravennati non sono riusciti ad adottare le contromisure necessarie per essere propositivi in attacco e si è andati al cambio di campo sul 7-0. La seconda parte di gara, a risultato orami deciso, ha visto i giallorossi provare a rimettere fuori la testa, anche grazie al fatto che gli avversari hanno allentato la pressione e dato un po’ più di spazio alle seconde linee. Sabato 9 febbraio i giallorossi esordiranno in casa e attendono la visita della Libertas Vicenza, formazione già ben attrezzata lo scorso anno che si è molto rinforzata con l’obiettivo di puntare alle zone alte della classifica. Fischio di inizio alla “Gambi” di Ravenna alle ore 18.30.

Dichiarazioni post-gara
Vladimir Cukic (allenatore Ravenna Pallanuoto): «Temevamo questa partita perché la formazione di Parma è molto ben preparata e, soprattutto in casa, sarà un avversario difficile per tutti. Non siamo entrati in campo con l’atteggiamento giusto e abbiamo commesso moltissimi errori che gli avversari non ci hanno perdonato, per infine perdere fiducia. La nostra è una squadra giovane e lo sappiamo, così come sappiamo che affronteremo squadre più forti e attrezzate della nostra. Quello che non mi è piaciuto della partita è stato il nostro atteggiamento in acqua. Rispetto alla buona prestazione di Modena abbiamo fatto un passo indietro e, in questa maniera, non riusciremo a crescere né come squadra né individualmente. Stiamo lavorando duro ma dobbiamo credere di più in quello che facciamo. Non abbiamo avuto quella voglia di lottare e di restare in partita che è necessaria per noi, squadra giovane che deve crescere. Ovviamente si può perdere, soprattutto in casa di Parma, ma questo è un atteggiamento che non possiamo permetterci di ripetere se vogliamo sperare di salvarci».

Classifica: De Akker Bologna 6 punti, Pol. Coop. Parma 6, Penta Modena 4, Libertas Vicenza 3, Rari Nantes Bologna 3, Rari Nantes Verona 3, Ravenna Pallanuoto 3, PN Carpi 1, Sportivamente Belluno 1, US Persicetana 0.

Under 17 In settimana, martedì 5 alle 21.30, è previsto alla Gambi lo spareggio dei ragazzi della squadra Under 17 che affronteranno i pari età del Coopernuoto Carpi per cercare di approdare al girone regionale di Eccellenza.

DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19