Bunge, Bonitta: «Puntiamo a vincere la Final Four per tornare a giocare in Europa»

Superlega / A margine della presentazione dell’Educamp, il camp estivo organizzato dal Porto Robur Costa rivolto ai bambini e ai ragazzi delle scuole elementari e medie, anche Spirito e Torres hanno parlato dell’ultimo appuntamento stagionale, in programma a Verona domenica e lunedì: «Vogliamo arrivare fino alla fine»

VOLLEY PALLAVOLO, BUNGE PRESENTA CENTRI ESTIVI

Il palleggiatore Luca Spirito e l’opposto Maurice Torres

«Noi metteremo tutte le energie in questa competizione, in quanto la partecipazione a una coppa europea è un obiettivo importante sia per la società, sia per lo sponsor».  Il direttore generale Marco Bonitta non nasconde le ambizioni della Bunge in vista della Final Four dei playoff per il quinto posto, in programma domenica e lunedì prossimi a Verona, che assegnano un pass per la Challenge Cup. «La squadra è concentrata e focalizzata su questo appuntamento e tutti i giocatori, come hanno mostrato nei quarti contro Vibo Valentia, si faranno trovare pronti. In semifinale sfidiamo la formazione più forte del lotto, la Calzedonia, che organizza l’evento e che scenderà in campo per vincere. Sono sicuro che daremo il massimo».

Come il dirigente del Porto Robur Costa, i giocatori Luca Spirito e Maurice Torres mostrano tutto il loro entusiasmo e la loro voglia di vincere. «Io sono in buona forma dopo l’infortunio – spiega il palleggiatore – e la squadra è pronta ad affrontare le gare in cui verrà chiamata in causa, che speriamo siano due. Per me sarà bello tornare a Verona, ma il mio pensiero sarà rivolto solo a vincere la partita per raggiungere la finale». «Nell’ultimo mese e mezzo – aggiunge l’opposto portoricano – abbiamo lavorato molto bene. Siamo carichi e vogliamo arrivare fino alla fine, utilizzando una delle nostre caratteristiche principali, che è quella di non mollare mai».

RAVENNA 18/04/17. VOLLEY PALLAVOLO, BUNGE PRESENTA CENTRI ESTIVI

Da sinistra Marco Bonitta, Roberto Costa e Umberto Suprani

L’incontro avvenuto alla sede provinciale del Coni è stato però soprattutto l’occasione per presentare il camp estivo denominato Educamp, un progetto che propone centri estivi sportivi multidisciplinari con programmi di attività motoria e sportiva polivalente, in prevalenza a carattere ludico-aggregativo, che vanno dalla pallavolo e dal beach volley fino al tennis e al beach tennis, passando per l’arrampicata e gli scacchi. «Si tratta del frutto di una sinergia tra il Coni e la nostra società – racconta sempre Bonitta – che da quest’anno ci mette anche la sua forza e le sue competenze. Noi da sempre siamo impegnati nella pallavolo giovanile, ma con questo nuovo progetto ci mettiamo a disposizione dei ragazzi che non hanno ancora scelto quale sport praticare. Ci tuffiamo nell’avventura con grande umiltà, con la speranza che tanti giovani si possano avvicinare al nostro camp estivo».

L’Educamp è indirizzato ai ragazzi e alle ragazze delle scuole elementari e medie e si terrà a Marina di Ravenna dal 12 al 30 giugno. Come spiega la presidente provinciale del Coni, Claudia Subini, presente all’incontro assieme al presidente regionale Umberto Suprani, «il Porto Robur Costa è la prima società che aderisce a questo progetto, intraprendendo un’esperienza nuova e non facile che lo scorso anno ha visto l’adesione nell’arco di tre settimane di ben quattrocento ragazzi. Noi daremo il nostro aiuto in modo che si raggiungano i risultati sperati, con l’obiettivo che i bambini escano dall’Educamp con un bel ricordo».

CARATTERISTICHE EDUCAMP L’Educamp è rivolto agli alunni delle scuole elementari e medie ed è in programma nelle settimane che vanno dal 12 al 16 giugno, dal 19 al 23 giugno e dal 26 al 30 giugno all’Obelix Beach, in viale delle Nazioni 204 a Marina di Ravenna. La giornata tipo prevede la partenza in autobus da Ravenna dalle 8 alle 8.30 (alle 8 alla Coop Faentina, alle 8.15 al piazzale della Darsena, alle 8.25 al Pala De André), dalle 9 fino alle 12 le attività sportive, dalle 12.30 alle 14 il pranzo, dalle 14 alle 15 le attività ricreative, dalle 15 alle 17 le attività sportive e ludiche, alle 17 la partenza dell’autobus per il rientro (alle 17.15 al Pala De André, alle 17.25 al piazzale della Darsena, alle 17.40 alla Coop Faentina). Gli sport che verranno praticati sono la pallavolo, il beach volley, il tennis, il beach tennis, l’arrampicata e gli scacchi La quota per partecipare all’Educamp è di 110 euro e comprende il trasporto, il kit d’abbigliamento, il pranzo, la merenda della mattina e del pomeriggio e l’assicurazione. L’iscrizione dovrà essere effettuata entro il 30 maggio inviando via email, all’indirizzo segreteria@portoroburcosta.it, o via fax, al numero 0544-1847141, il certificato di idoneità sportiva, il modulo d’iscrizione compilato e la ricevuta del bonifico effettuato alla BCC (iban: IT11M0854213106040000158035). Il modulo è scaricabile nella home page del sito del Porto Robur Costa, www.portoroburcosta.it, e sulla pagina Facebook. Gli sponsor dell’Educamp sono Crai, Fassa Bortolo, Obelix Beach, Car Fibreglass e Gamberinibus. Per ulteriori informazioni chiamare alla sede del Porto Robur Costa al numero di telefono 0544-421032, dalle ore 9 alle 13 nelle giornate da lunedì a venerdì.