Rincaro bollette luce, Maestri (Leu): «Famiglie pagano agevolazioni alle industrie»

Un decreto del Governo concede sconti alle aziende manifatturiere senza richiedere impegni per l’efficienza: «Non c’è prospettiva di miglioramento, inaccettabile che cittadini paghino il conto per le imprese»

1446994 Bollette«Le industrie manifatturiere energivore pagano di meno per quello che consumano e inquinano, ma il costo va nelle bolletta delle famiglie». Lo dichiara il deputato ravennate di Possibile, Andrea Maestri, esponente di Liberi e Uguali, annunciando un’interrogazione sul caso.

«Uno dei motivi più incidenti nel rincaro delle tariffe elettriche per le famiglie – spiega l’avvocato Maestri – è il rafforzamento delle agevolazioni per le industrie manifatturiere energivore, deciso con decreto del ministro dello Sviluppo economico. Concedendo lo sconto alle industrie energivore il governo ha peccato di superficialità nel dimenticare di imporre alle aziende energivore impegni precisi per diventare più efficienti. In questo modo non c’è alcuna prospettiva di miglioramento. Chiediamo un immediato intervento correttivo: è inaccettabile che i cittadini paghino il conto al posto delle aziende».