Selen senza pace: “Perché mi chiedete ancora se le vostre misure vanno bene?”

La ravennate ha lasciato la carriera da pornostar nel 1999 ma i fan le mandano ancora foto

 

Non fa più film porno da quasi quattordici anni ma ci sono uomini che continuano a mandarle foto, certe foto, per avere un parere sulle dimensioni. La ravennate Luce Caponegro, l’ex attrice hard Selen, si sfoga dalla sua pagina Facebook: «Ancora persone che mi mandano le loro foto per sapere se vanno bene le loro misure. Ma non potete capirlo da soli?», ha scritto nei giorni scorsi la 46enne che da novembre è diventata imprenditrice con un centro benessere gestito a Ravenna insieme al marito Toni Putortì.

Era il 2000 quando uscì Millennium, film girato nel 1999, l’ultimo della sua carriera a luci rosse: stando alla biografia su Wikipedia sono 31 le pellicole nel curriculum, girate in poco meno di un decennio, cui aggiungerne quattro non hard arrivate in seguito. Poi televisione, cinema, musica e teatro. Non sono mancate altre esperienze. Eppure nell’immaginario erotico di molti maschi italiani è rimasto il ricordo di quella Luce. Che, nonostante il fastidio manifestato in quel messaggio sul social network, offre comunque un consiglio al popolo dei suoi fan (oltre 9mila quelli della pagina Facebook): «Non potete chiederlo magari alla donna che avete a fianco in quel momento? Non vi capisco!».

Il messaggio ha scatenato, manco a dirlo, decine di commenti. Non tutti in linea con il senso dello sfogo. Anzi. Molti quelli di solidarietà nei confronti di Caponegro con critiche al genere maschile che attirano controcritiche di falso moralismo. Qualcuno che non si rassegna: «Ma anche se sposata altri film non si possono fare? Dai Selen», chiede Mauro. Addirittura Luca le consiglia come capitalizzare la cosa: «Forse cercano solo un tuo consiglio. Tu sei un punto di riferimento, potresti ricavarne un business». Ma incassa anche la solidarietà femminile di Federica: «Anche con me fanno lo stesso».