A Padova il Ravenna non dura nemmeno mezz’ora: decidono due gol di Guidone

Calcio C / La doppietta dell’attaccante piega la debole resistenza dei giallorossi, che non vincono da due mesi e scendono in penultima posizione

Padova-Ravenna 2-0
PADOVA (4-3-1-2): Bindi; Salviato (36′ st Russo), Cappelletti, Trevisan, Contessa; Mandorlini, Pinzi (22′ st Serena), Belingheri (41′ pt Fabris); Sarno (22′ st Gliozzi); Guidone, Capello (36′ st Bellemo). A disp.: Merelli, Zambataro, Zivkov, Mazzocco, Cisco, Lanini. All.: Bisoli.
RAVENNA FC (3-5-2): Venturi; Ierardi, Ronchi, Lelj; Magrini (44′ st Barzaghi), Selleri (30′ st E. Ballardini), Piccoli (30′ st Cenci), Maleh, Rossi; Marzeglia (42′ st Sabba), Costantini (1′ st Maistrello). A disp.: Gallinetta, Barzaghi, Scatozza, Capitanio. All.: Antonioli.
ARBITRO: Santoro di Messina.
RETI: 7′ pt e 29′ pt Guidone.
NOTE: amm. Maleh, Maistrello e Contessa. Angoli: 4-1 per il Ravenna. Recupero: pt 1′, st 3′.

IMG 6805

Il Ravenna non è quasi mai riuscito a pungere la difesa del Padova

Non dura nemmeno mezz’ora la gara del Ravenna sul campo del Padova, con la capolista che mette a frutto la doppietta dello scatenato Guidone e continua la sua sicura corsa in testa alla classifica. Dal canto loro i giallorossi vengono raggiunti in classifica anche dal Teramo e adesso formano un terzetto di penultime, assieme al Santarcangelo, con quattro punti di vantaggio sul fanalino Fano. Si tratta della seconda sconfitta di fila per la squadra di Antonioli, che nelle ultime sei partite ha raccolto solo tre punti e che non vince ormai da più di due mesi, dal 3-1 interno sul Santarcangelo del 16 dicembre.

FAMILA – HOME MRT2 16 – 22 05 19

Nel primo tempo il Padova parte subito fortissimo, con un gol annullato a Capello per fuorigioco (4′) e la rete del vantaggio di Guidone (7′), che fulmina Venturi con un potente tiro di prima intenzione. Il Ravenna prova a reagire al 17′ con Piccoli, ma Bindi para la conclusione e i veneti raddoppiano al 29′ ancora con Guidone, bravo ad approfittare di un’indecisione sul primo palo di Venturi. Al 36′ Ierardi colpisce di testa a lato e al 46′ Marzeglia prova il tiro in controbalzo dal limite, con la palla che va oltre la traversa. A parte una conclusione del neo entrato Maistrello deviata in corner (2′), nella ripresa i giallorossi non riescono mai a impensierire la difesa del Padova, che controlla il risultato in modo agevole fino al termine del match.

Risultati (26ª giornata): Sambenedettese-Mestre 0-2, Triestina-Albinoleffe 2-1, Fano-Vicenza 0-1, Bassano-Fermana 4-0, Padova-Ravenna 2-0, Reggiana-Santarcangelo 1-0, FeralpiSalò-Teramo 1-1; domenica 18 febbraio, ore 14.30, Gubbio-Pordenone. Riposo: Sudtirol e Renate.

Classifica: Padova (23 gare disputate) 48 punti; Feralpisalò (24) 37; Reggiana (22) e Bassano (24) 36; Sambenedettese (23) 35; Sudtirol (23) 34; Triestina (23) e Renate (22) 33; Mestre (23) e Albinoleffe (24) 31; Vicenza (22), Pordenone (23) e Fermana (24) 30; Gubbio (23) 27; Teramo (23), Ravenna (23) e Santarcangelo* (24) 23; Fano (23) 19 (*un punto di penalizzazione).

CONSAR – HOME BILLB MID1 20-26 05 19
DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19