Coronavirus, in provincia 6 nuovi casi (19 in totale): 5 ricoverati, età 45-73

Dati diffusi da Bologna, aggiornati alle 12 del 9 marzo. Il 43 percento dei soggetti positivi in Emilia-Romagna è a casa senza bisogno di cure ospedaliere, 90 ricoverati in terapia intensiva, 70 decessi, 30 guarigioni

Ambulanza CoronavirusSono sei i nuovi casi di positività al nuovo coronavirus Sars-Cov-2 registrati in provincia alle 12 del 9 marzo, e il totale sale così a 19 (compresi i due già dichiarati guariti), di cui uno ricoverato in Terapia Intensiva a Ravenna, dove sono presenti anche tre pazienti provenienti dal Piacentino. I sei nuovi casi sono quattro uomini e due donne di età compresa fra 45 e 73 anni: cinque sono ricoverati (di cui tre al Maria Cecilia Hospital di Cotignola, dopo i tre casi – due pazienti e un medico – già registrati nei giorni precedenti) mentre uno si trova in isolamento volontario domiciliare perché privo di sintomi o con sintomi lievi.

I tre pazienti maschi del Maria Cecilia Hospital risultano residenti fuori regione. Tra gli altri tre contagiati anche un’impiegata del tribunale di Ravenna, in isolamento a casa, moglie del 66enne faentino già risultato positivo nei giorni scorsi. I restanti due casi riguardano una 68enne già ricoverata all’ospedale per una polmonite e un 45enne del Lughese.

Per tutti sono state effettuate le indagini epidemiologiche per l’individuazione dei relativi contatti stretti, per i quali è stato attivato l’isolamento volontario domiciliare.

In Emilia-Romagna sono complessivamente 1.386 i casi, 206 in più rispetto all’aggiornamento di ieri pomeriggio. E passano da 4.344 a 4.607 i campioni refertati. Complessivamente, fa sapere la Regione, ci sono 601 persone in isolamento a casa perché con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o prive di sintomi; quelle ricoverate in terapia intensiva sono invece 90 (15 in più rispetto a ieri). E salgono a 30 (ieri erano 27) le guarigioni, 29 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e una dichiarata guarita a tutti gli effetti perché risultata negativa in due test consecutivi. Crescono anche i decessi, arrivati a 70: i 14 nuovi riguardano 5 donne e 9 uomini, tra cui un cittadino lombardo. La maggior parte delle persone decedute aveva patologie pregresse, in qualche caso plurime, mentre per 4 pazienti sono ancora in corso gli approfondimenti.

In dettaglio, questi sul territorio i casi di positività, che si riferiscono sempre non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 602 (74 in più rispetto a ieri), Parma 279 (3), 164 Rimini (51), Modena 116 (19), Reggio Emilia 103 (33), Bologna 80, di cui 35 del circondario imolese (complessivamente 18 in più, di cui 8 del circondario imolese), Forlì-Cesena 16 (di cui 11 Forlì e 5 Cesena, complessivamente 1 in più relativo a Forlì), Ferrara 7 (1 in più rispetto a ieri).

Tra sabato 7 e domenica 8 sono giunti in Emilia-Romagna nuovi dispositivi di protezione individuale dal dipartimento nazionale di protezione civile. In totale le mascherine (del tipo ffp2) pervenute dall’inizio dell’emergenza sono 47.160, gli occhiali antigraffio 6.800. Tutto il materiale viene consegnato al deposito sanitario di Reggio Emilia, da cui viene distribuito secondo i criteri prefissati, ad uso esclusivo di medici, infermieri e personale sanitario.

ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 31 12 21
REGIONE ER GARANTI 2 BILLB 29 11 – 19 12 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21