Dentro e fuori il Villaggio Anic, il teatro di ricerca riparte dal Socjale

La stagione ravennate al via il 28 settembre a Piangipane col nuovo lavoro di Dadina, Giampaoli e l’illustratore Reviati

Mille Anni Dadina Reviati

Una tavola di Davide Reviati per lo spettacolo “Mille anni o giù di lì”

Il cartellone della nuova rassegna di Ravenna Teatro “Al Socjale” si apre al teatro di Piangipane con il debutto del nuovo lavoro di Luigi Dadina, tra i fondatori del Teatro delle Albe, e l’illustratore di fama internazionale Davide Reviati, con le musiche di Francesco Giampaoli. Sarà in scena al teatro Socjale dal 28 settembre al 10 ottobre compresi (pausa solo lunedì 4), alle 20.30 (con le eccezioni d’orario di domenica 3 e 10 ottobre, in pomeridiana alle 15.30, e martedì 5 e mercoledì 6, alle 9.30 per le scuole).

Lo spettacolo si intitola Mille anni o giù di lì e prosegue il percorso di teatro/musica avviato da qualche anno da Dadina e Giampaoli, a cui in questo occasione si aggiunge Reviati. Tutti e tre legati, per storia familiare, al petrolchimico dell’Anic e al suo Villaggio. La voce registrata è di Elena Bucci. Laura Gambi ha dato ordine alla drammaturgia nata e scritta in questo tempo pandemico.

La storia si svolge dal 15 al 20 agosto 2022. È il racconto di cinque giorni, che un uomo, Dadina, seduto dietro a un tavolo, chiuso in una stanza, dipana davanti a una porta finestra, un balcone, un prato, i vicini: in una periferia di piccole palazzine, tutte uguali. Il Villaggio Anic. L’uomo non è solo, alle sue spalle, una presenza, Giampaoli, che pesa, scompagina e anima il racconto con il suono del basso. Il protagonista trascorre le sue giornate registrando quel che accade, quel che ricorda e ciò che immagina. Il tutto travalica nel delirio: sono brandelli di realtà, sono i vicini e l’Anic, ormai vuota, automatizzata, inaccessibile, ma che continua a dare al cielo il suo fumo. Straparla di mescalina e di viaggi: quelli di una generazione segnata dall’eroina.

La stanza si apre a una narrazione per immagini, sono i video delle tavole di Reviati intarsiati dalla voce di Elena Bucci: una natura di animali selvatici, lupi, ragazzi, bambini scomparsi, zingare che predicono il futuro, spiriti liberi, inquietudini devastanti mentre un’oscura presenza, là fuori, sembra avere preso il sopravvento sui vicini di casa, rendendoli sempre più schiavi di una vita in cui anche i desideri più intimi vengono decisi dall’arrivo e della partenza di strani camion, in quelle calde giornate estive.

UNIVERSO BILLB 23 – 29 05 22
BRONSON BEACHES BREW BILLB MID 26 05 – 09 06 22
SAFARI RAVENNA BILLB 23 – 29 05 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
ASER LEAD BOTTOM 01 04 – 30 06 22