Comunisti ravennati a Mosca per celebrare la Rivoluzione d’ottobre

In piazza per il centenario anche Diego Rubboli, Eugenio Conti e Filippo Cicognani

comunisti a mosca

In primo piano Filippo Cicognani

Anche quattro ravennati hanno preso parte alle celebrazioni, a Mosca, per il centesimo anniversario della Rivoluzione d’Ottobre insieme alla delegazione di ottanta membri partiti dall’Italia sotto le insegne del Pci, sostenendo peraltro il viaggio a loro spese.

Dal 3 all’8 novembre hanno visitato la capitale russa e i luoghi simbolo della Rivoluzione del 1917 e partecipato al corteo che ha raccolto comunisti da vari paesi. Nella delegazione, oltre all’ex consigliere comunale Diego Rubboli, anche il segretario provinciale del Pci (nato dal dissolvimento dei Comunisti Italiani) Eugenio Conti e Filippo Cicognani, trentenne, che ci assicura: «No, non ero il più giovane, di giovani ce n’erano molti e senza nessuna nostalgia». E alla domanda sull’accoglienza riservata ai comunisti dice: «Devo dire che le nostre delegazioni sono state accolte dalla popolazione russa con gioia e spirito di collaborazione».

MOLINETTO PAELLA SABATO MRT2 26 05 – 08 06 20
ORIGINAL PARQUET BILLB MID1 FISSO 30 04 – 02 07 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 05 20
COFARI HOME LEAD MID2 14 – 31 05 20