Notizie di Ravenna su cronaca, politica, cultura

Venerdì 20 Gennaio 2017

L'interrogazione

«Abbattiamo il muro di tettoie a Marinara»

L'appello di Ancisi per una grande piazza Dora Markus. Il capogruppo Lpr riprende l'idea di Zingaretti (Ravenna Domani) per cancellare le divisioni dello spazio aperto e migliorare la visuale rimuovendo le strutture metalliche

«Togliere quelle orribili tettoie che annullano ogni prospettiva nella piazza di Marinara». Il capogruppo di Lista per Ravenna, Alvaro Ancisi, rilancia una proposta avanzata il 21 agosto scorso da Carlo Zingaretti dell'associazione Ravenna Domani. Il decano dell'opposizione ravennate riprende l'idea di Zingaretti presentando un'interrogazione al sindaco Fabrizio Matteucci e al presidente dell'Autorità Portuale.

Le proposte di Zingaretti, riguardano la zona di Marinara e sono due: riunire piazza Dora Markus, attualmente suddivisa in tre spazi distinti attraversati da strade, e togliere le tettoie. «Una specie di muro di Berlino, anche se trasparente – si legge nel comunicato riproposto da Ancisi – che divide Marina di Ravenna: da una parte Marinara, mai accettata dai più; dall'altra la cittadina. Soprattutto di sera questa divisione si percepisce in maniera netta: luci e vita contro buio e deserto. Non basta certo una ruota da luna park per cambiare le cose». Zingaretti affermava che «la priorità è abbattere il muro, se si vuole dare una prospettiva futura positiva a Marina di Ravenna, che ha tante potenzialità da mettere in campo, ci vuole uno sforzo straordinario di tutti».

«Con questa interrogazione riprendo e rilancio queste proposte, – comunica Ancisi – essendomi giunte da più parti, tra la popolazione di Marina di Ravenna, sollecitazioni appassionate a sostenerle. Sulla ristrutturazione di piazza Dora Markus è competente direttamente l’amministrazione comunale e quindi il sindaco. Sulla rimozione delle tettorie dalla piazza di Marinara occorre senz’altro acquisire la disponibilità della Seaser, concessionaria del porto turistico, ma l’Autorità portuale e il sindaco possono intercedere con ottime possibilità di ascolto. Quelle tettoie, peraltro, paiono essere il simbolo tangibile del muro che separa Marinara da Marina di Ravenna, perché si frappongono alla visibilità, da piazza Dora Markus, del residuo scorcio di mare e comunque imbarbariscono la stessa prospettiva di Marinara da quel salotto buono di Marina che potrebbe essere piazza Dora Markus stessa».

12 - 09 - 2013
© riproduzione riservata

commenti

cangio 12 Settembre 2013
già che ci siete abbattete marinara del tutto dopo aver preso i responsabili che se la godono ancora con i nostri soldi, vergogna, quando andate alla festa dell'umidità chiedete spiegazioni anche di questo, non solo le tagliatelle

OrsoTibetano 12 Settembre 2013
Cangio mi ha preceduto... abbattere marinara e mandare in galera tutti quelli coinvolti (a parte qualche eccezione)!

giavlaz 13 Settembre 2013
Anche qualche bel capannone sorto all'inizio e alla fine di Marinara se possibile, grazie.

gulliver 15 Settembre 2013
Perchè abbattere le tettoie sono cosi belle artistiche degne di un'architettura raffinata e ricercata, io li metterei sullo stesso piano di San Vitale e Sant' Apollinare in Classe è stato sicuramente l'esperimento più riuscito in quel di "marinara" servivano e serviranno per ripararsi dagli insulti che stanno piovendo addosso a quei "magna magna" da tutte le persone che si sentono truffate.

lascia un commento

Non ti sei ancora registrato? Registrati ora e lasciaci il tuo commento.

Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Copia qui questo codice* :1859

 

I campi con * sono obbligatori.
Registrandomi accetto le condizioni d'uso di Ravenna & Dintorni.

 

Accedi con il tuo account

Email
Password

Password dimenticata?
Inserisci qui sotto la tua mail e premi il pulsante Recupera

Email

 
Copyright © Reclam Edizioni & Comunicazione - Viale della Lirica, 43 - 48124 Ravenna - www.reclam.ra.it
Credits: progetto e sviluppo di G&M Network Srl - Filosofia e Tecnologia Web - www.gemnetwork.it